Una startup vegetariana

Cosa possono fare un giovane chef e dei ragazzi esperti in redazione testi, grafica e social media? Una startup naturalmente!

Martino Beria giovane chef vegetariano con l’hobby delle fotografia ha creato il sito lacucinavegetariana.it insieme ad altri coetanei che a vario titolo contribuiscono a dare contenuti, immagini e forme al sito. Sono venuti a Veneto Innovazione per cercare forme di promozione attraverso Enterprise Europe Network.

“Il nostro business– ci spiega Martino Beria – si basa sull’organizzazione di corsi di cucina, eventi, cene e degustazioni trovando clienti attraverso la nostra piattaforma on-line che propone contenuti editoriali gratuiti di alta qualità: ricette, fotografie, video e articoli.
Il nostro mercato di riferimento è costituito dalla comunità vegetariana e vegana in Italia e all’estero: questo settore è in continua espansione e manca una piattaforma web di riferimento che ne tenga le redini. Il vantaggio del nostro lavoro è che, tolta la forza lavoro e il costo della pubblicità, produciamo contenuti e offriamo servizi che per noi non sono fonte di spesa”.

Le ricette sono solo uno degli aspetti, all’interno si muove tutto il mondo vegetariano dal punto di vista gastronomico. Ecco quindi che per gli interessati ci sono gli eventi, le fiere, le mostre, le aziende agricole dove acquistare, il tutto curato dando molta importanza all’immagine e alla qualità dei testi.

Fotografia, informazioni e interazioni con le realtà agricole locali, interconesse nel social e nel mondo digitale, rendono la cucina dinamica e connessa al web. Monitoriamo le realtà locali di aziende agricole a km zero, soprattutto qui in Veneto dove ne abbiamo tante. Perché andare nei supermercati, quando abbiamo prodotti molto più sani nelle aziende vicino a noi?”

“Noi –continua Beria – combiniamo passione per il buon cibo e innovazione per ottenere un’esperienza fantastica. Crediamo che la causa vegetariana vada sostenuta con informazioni e contenuti di qualità. Creatività e divertimento sono i protagonisti nella nostra cucina, per darvi piatti stimolanti e colorati ogni giorno!”

“Abbiamo esaminato il mercato web italiano e abbiamo visto che dal punto di vista vegetariano non c’è un sito di riferimento fatto come noi volevamo noi. Proponiamo le ricette passo per passo con contenuti di qualità dal punto di vista sia fotografico che della cucina. Dosaggio ponderato e preciso, non diamo spazio al pressapochismo …”

Ma perché proprio vegetariana?
“Ad oggi in Italia il settore propriamente vegetariano online e offline, ovvero blog, siti web di ricette, corsi di cucina, ristoranti, è ancora poco sviluppato e allo stesso tempo è fortemente in crescita.
Secondo una media delle varie statistiche in Italia la percentuale dei vegetariani è circa il 7%.
Secondo i dati dell’Eurispes, inoltre, i vegetariani in Italia sono aumentati del due per cento nel 2013 e vi sono diversi fattori che fanno ritenere che il numero di vegetariani sia destinato ad aumentare.
In primo luogo, le motivazioni della scelta vegetariana o vegana sono sempre più al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica occidentale. Esse riguardano infatti la cura della salute e della dieta (43,2% dei casi), il rispetto per gli animali, contro il loro sfruttamento da parte dell’uomo (29,5%), e la tutela dell’ambiente (4,5%).
Di fronte a questa situazione si aprono tante opportunità fruttuose che lacucinavegetariana.it si propone di cogliere avendo come punti di forza le competenze tecniche dei collaboratori che vi lavorano: fotografia, cucina, traduzione-interpretariato, hostessing, redazione testi, analisi del mercato, grafica, social media. Inoltre le partnership con ristoranti, ville e organizzazione di eventi da la possibilità di aumentare il numero di potenziali clienti interessati ai nostri prodotti”.

Collaborazioni fuori regione?
Certo! “Cerchiamo dei collaboratori regionali che facciano dei report sui nostri temi a livello locale per il nostro sito.”

Francesca Maccatrozzo

This entry was posted in Agroalimentare and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>