EEN DAYS: Tutti gli strumenti per rendere le PMI venete più innovative a competitive Nel 2011-2012 il Consorzio EEN Veneto ha coinvolto 708 organizzazioni erogando 237 servizi

Unioncamere del Veneto, Veneto Innovazione, ENEA, Ministero della Sviluppo Economico e Commissione Europea insieme per offrire sostegno e servizi alle piccole e medie imprese del Veneto nel percorrere il sentiero dell’innovazione e della competitività. E’ quanto presentato lunedì 25 novembre durante l’incontro «Supporto alla ricerca e all’innovazione: gli strumenti finanziari ed i servizi per le imprese» illustrati alle PMI con particolare riferimento a Horizon 2020, lo SME Instrument e il Fondo Nazionale per l’Innovazione.

L’evento, organizzato da Unioncamere del Veneto, Veneto Innovazione ed ENEA, rientrava negli EEN DAYS, iniziative della Settimana europea delle PMI dal 25 al 30 novembre, che la rete Enterprise Europe Network organizza in tutta Italia sotto forma di seminari, workshop ed eventi BtoB rivolti alle aziende. Unioncamere del Veneto, Veneto Innovazione ed ENEA sono membri della rete EEN e nel biennio 2011-2012, il Consorzio EEN Veneto ha coinvolto 708 organizzazioni in iniziative d’informazione, consulenza e promozione; 134 organizzazioni in missioni ed eventi B2B; organizzato 621 incontri d’affari e cooperazione tecnologica tra organizzazioni italiane e straniere; erogato 237 servizi specialistici in materia d’internazionalizzazione e innovazione alle PMI su tutela della proprietà intellettuale, brevetti, audit tecnologici, ricerca partner stranieri, indagini di mercato, business review, ricerca finanziamenti; siglato 22 accordi di cooperazione tra organizzazioni italiane e straniere (6 in ambito commerciale, 7 tecnologico e 9 di ricerca per la partecipazione al 7° Programma quadro).

Dal fronte Veneto Gian Angelo Bellati, segretario generale Unioncamere del Veneto, ha sottolineato che Eurosportello sta organizzando gruppi di lavoro con gli imprenditori su ricerca e innovazione. «L’obiettivo futuro è il dialogo fra attori per avere idee e creare nuove opportunità per la competitività del territorio» invitando gli imprenditori a presentare idee da tradurre in progetti per bandi europei.

Gabriele Marini, amministratore unico di Veneto Innovazione, ha ribadito quanto sia fondamentale l’integrazione tra tutti gli attori economici per portare avanti progetti di trasferimento tecnologico ed innovazione. «Come commercialista noto che la “cultura dell’impresa” deve essere ancora accompagnata per meglio adattarsi alle nuove dinamiche internazionali. Molti imprenditori attuano al loro interno processi produttivi che abbattono i costi, ma sono tecnologie che potrebbero essere promosse anche a livello internazionale e portare profitto all’impresa».

Enrico Maccallini del Ministero per lo Sviluppo Economico ha presentato gli strumenti che il Ministero offre alle aziende: bandi Brevetti+, Disegni+, Marchi+ e il fondo Nazionale Innovazione che aiuta le imprese attraverso un accesso al credito in assenza di garanzie o partecipando direttamente al capitale di rischio.

In teleconferenza da Pechino, Valentina Salmoiraghi, esperta del China IPR SME Helpdesk della CE, ha evidenziato come le PMI europee dovrebbero meglio gestire la proprietà intellettuale nella fase di internazionalizzazione per evitare brutte sorprese e sfruttare al meglio le opportunità del mercato.

Sempre in teleconferenza, ma da Bruxelles, Magda De Carli della DG Ricerca e Innovazione della  CE ha illustrato la futura programmazione europea e i fondi per l’innovazione destinati alle PMI con Horizon 2020, sottolineando come lo SME Instrument voglia portare l’impresa al centro dei progetti di ricerca affinché non siano più fine a se stessi ma possano produrre risultati immediatamente sfruttabili sul mercato.

Infine Francesco Pareti e Marco Gorini hanno ricordato gli ottimi risultati ottenuti attraverso i servizi che Eurosportello Veneto e Veneto Innovazione offrono alle PMI, come referenti regionali di Enterprise Europe Network, la più grande rete a livello mondiale a supporto della competitività delle imprese presente ormai in 54 paesi con più di 600 organizzazioni intermediarie coinvolte.

This entry was posted in Enterprise Europe Network and tagged , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>