Torna l’1 e 2 aprile SMAU Veneto: nuove iniziative, protagonisti ed eventi faranno il punto sugli Stati Generali dell’Innovazione in Veneto

L’8a edizione di Smau Veneto, l’1 e 2 aprile, riunirà l’intero ecosistema dell’innovazione del Veneto per fare il punto sugli Stati Generali dell’Innovazione della Regione Veneto. Startup, spin-off, incubatori, centri di ricerca, università e acceleratori di innovazione, insieme ad imprese del settore digital, alle istituzioni del territorio e ai Digital Champions veneti accenderanno il dibattito sulla nuova manifattura digitale e sulla stampa 3d, sulle strategie della nuova programmazione europea a supporto delle PMI, sui contributi e strumenti finanziari alle imprese e molto altro.

L’8a edizione di Smau Veneto, la prima del Roadshow Smau 2015 in Italia, torna l’1 e il 2 aprile, al Padiglione 11 di PadovaFiere, con nuovi protagonisti e nuove iniziative volte a favorire l’incontro e il networking tra l’ecosistema dell’innovazione in Veneto ed imprenditori e manager in visita.

 

Durante i due giorni, infatti, oltre 30 startup, spin-off e centri di ricerca del Veneto, selezionate nelle scorse settimane attraverso il portale www.smau.it, presenteranno i propri progetti innovativi nell’ambito dell’iniziativa “Stati Generali dell’Innovazione della Regione Veneto”, realizzata in collaborazione con l’Assessorato alle Attività Produttive, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto e con Veneto Innovazione.

 

“Gli Stati Generali dell’Innovazione – anticipa Maria Luisa Coppola, Assessore all’Economia e Sviluppo, Ricerca e Innovazione della Regione del Veneto – saranno l’occasione giusta per riunire l’intero ecosistema dell’innovazione veneto, che conta su moltissime eccellenze riconosciute a livello internazionale e che meritano di essere valorizzate e supportate favorendo l’incontro e il networking con imprese e investitori. La sfida più grande in questi anni e’ proprio stata questa: la creazione di una rete virtuosa e performante tra Regione, sistema della ricerca, Università in primis e imprese, accorciando distanze che fino a qualche anno fa’ erano siderali. La nuova programmazione europea per R&D e le SMART SPECIALISATION saranno il “fil rouge” di questa due giorni. Sara’ anche l’occasione per fare il punto sullo sviluppo digitale delle PMI, leva fondamentale per sostenere i processi di cambiamento e innovazione e per generare nuove opportunità e nuovi investimenti. Un bilancio positivo per dare un messaggio forte e di fiducia  e rilanciare il sistema Veneto con nuova forza e vigore.”

Smau Padova si aprirà con l’evento inaugurale, in programma nella mattinata di mercoledì 1 aprile, che prevede la partecipazione, tra gli altri, di Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau, Marialuisa Coppola, Assessore alle Attività Produttive, Ricerca e Innovazione del Veneto, Gianni PottiPresidente CNCT (Comitato Nazionale Coordinamento Territoriale) Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Alberto Degradi, Senior Manager di Cisco Italia e IoE Leader Cisco, Giuseppe Tilia, responsabile del Progetto Agenda Digitale di Telecom Italia. Al termine dell’evento si terrà la consegna, del Premio Innovazione Digitale ai più innovativi progetti di adozione del digitale in azienda.

Nell’arco dei due giorni, molti i temi al centro del dibattito, tra cui la manifattura digitale e la stampa 3d, al centro della nuova Rivoluzione Industriale, che, nel 2020, farà generare al manifatturiero il 20% del Pil e che  prevede la reingegnerizzazione dei processi produttivi attraverso le tecnologie digitali. A tale tematica sarà dedicata l’Arena Fabbrica 4.0, in cui si susseguiranno workshop da 50 minuti su tematiche quali Open Innovation, lean production, prototipazione rapida, contributi e strumenti finanziari a disposizione delle imprese.

La prima tappa del Roadshow Smau 2015 sarà anche l’occasione per parlare di bandi e strumenti finanziari per le imprese. Tra gli altri, il “Bando Angeli Digitali” attraverso cui la Regione Veneto mette a disposizione delle imprese un contributo a fondo perduto pari a 1.500 euro, con una dotazione complessiva di 840.000 euro, per favorire l’inserimento in azienda, per un periodo di affiancamento di minimo 100 ore, nell’arco di 3 mesi, di giovani laureandi con percorsi di studi inerenti le tecnologie digitali, e il Bando FabLab, una misura volta a favorire la costruzione e l’attivazione di una rete di FabLab nella Regione che prevede uno stanziamento di 1.800.000 euro a fondo perduto a copertura dell’80% dei costi di realizzazione del progetto, fino ad un massimo di 100.000 euro. Focus particolare sulle SMART SPECIALISATION, cuore della prossima programmazione regionale per la ricerca e l’innovazione nelle PMI.

Per supportare le imprese a comprendere come accedere ai finanziamenti messi a punto dalla Regione, all’interno di Smau Padova sarà presente lo Smau Discovery: una postazione in cui sarà possibile incontrare il proprio personal shopper per l’innovazione, per farsi affiancare nella selezione dei contenuti e nella creazione di un percorso di visita più adatto in funzione delle proprie specifiche esigenze di business.

 

Nell’ambito dell’attività formativa gratuita proposta durante i due giorni, Digital Champions Academy, sarà un’area realizzata in collaborazione con i Digital Champions di Riccardo Luna, in cui una selezione di campioni digitali si alterneranno in presentazioni da 3 minuti in cui racconteranno la propria esperienza di innovatori sul proprio territorio. Al termine i Digital Champions incontreranno i visitatori all’interno dell’area matching.

 

Smau Padova ospiterà inoltre i principali player del settore come Cisco, Dell, Microsoft, SAP e TIM, insieme ai propri partner del territorio e un programma di workshop gratuiti che si svolgeranno in arene aperte e saranno tenuti da docenti ed esperti di tematiche quali cloud computing, e-commerce e social media per il business, big data e analytics, internet degli oggetti, stampa 3d, sicurezza informatica e privacy, mobile e wireless ed RFId e molte altre. Sempre di rilievo il tema delle Smart Communties, affrontato attraverso testimonianze di Comuni ed enti del territori che saranno raccontate nell’Arena Smart Communities con il contributo dei giornalisti di Radio24.

 

Non mancheranno poi i Premi dedicati ad imprese e Pubbliche Amministrazioni tra cui il Premio Innovazione Digitale, inserito nella cornice dell’evento di apertura di Smau Padova, e i Premi Smart Communities ed eGovernment: i Campioni del Riuso dedicati ai più innovativi casi sviluppo in chiave smart communities ed eGovernment e il Premio Lamarck dedicato alle startup più pronte per il mercato. I tre premi saranno consegnati nella mattinata di giovedì 2 aprile.

This entry was posted in Innovazione and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>