Prodotti contraffatti Finco: “Danni per 4,3 miliardi di euro e 100 mila posti di lavoro in meno una vera piaga per le nostre imprese e l’occupazione . Serve un osservatorio permanente.”

Il capogruppo leghista propone istituzione Osservatorio anticontraffazione

“Dal 2008 al 2014 le autorità hanno sequestrato 377 milioni di articoli contraffatti per un valore stimato di 4,3 miliardi di euro, con un impatto che si concretizza anche in minor occupazione (oltre 100mila posti di lavoro) e in minori entrate per le casse dello Stato (5,3 miliardi di euro). Sono dati del Mise (Ministero dello Sviluppo Economico) e del Censis (Centro Studi Investimenti Sociali) che hanno analizzato l’impatto del fenomeno della contraffazione sul tessuto socio-economico. Dati che allarmano non poco, soprattutto se si tiene conto che sono riferiti solo ai sequestri e non a tutti i prodotti che illegalmente vengono venduti sulle nostre strade o sul web.”

Lo comunica il capogruppo leghista in Regione Nicola Finco che propone l’istituzione di un Osservatorio permanente sul fenomeno della contraffazione. L’Osservatorio opererà, mediante specifici accordi, in collaborazione con le FF.OO, le CCIAA, le associazioni di categoria e le associazioni dei consumatori. Avrà l’obiettivo di contrastare il fenomeno della contraffazione individuando e promuovendo azioni aziendali (quali l’incentivazione della brevettazione, l’utilizzo di nuove tecnologie anticontraffazione, l’intensificazione dei controlli sulle fasi produttive, ecc) volte a prevenire e reprimere la contraffazione stessa. L’Osservatorio solgerà anche attività di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica, creando consapevolezza sui possibili danni e pericoli derivanti al consumatore e alle imprese dall’acquisto di merci contraffatte.

L’industria del falso l’industria ha un fatturato che è ormai pari all’1% del Pil mondiale, con una perdita di oltre due milioni di posti di lavoro. “È una vera e propria piaga, continua Finco, basti pensare che oltre ai danni sui fatturati delle imprese e l’occupazione, la contraffazione può comportare gravi rischi anche per la nostra salute connessi all’utilizzo di sostanze e componenti scadenti che nulla hanno a che fare con i prodotti del nostro Made in Italy o meglio ancora del Made in Veneto ricco anche di prodotti tipici locali di altissima qualità”.

This entry was posted in Consiglio Regionale del Veneto and tagged , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>