Al via 3 assegni di ricerca per il potenziamento dell’ Ufficio di Trasferimento Tecnologico di Ca’ Foscari

L’Area Ricerca di Ca’ Foscari ha presentato 2 progetti sul bando pubblicato la scorsa estate dal MISE (Ministero dello Sviluppo Economico), per il finanziamento di progetti di potenziamento e capacity building degli Uffici di Trasferimento Tecnologico (UTT) delle Università Italiane.
Entrambi i progetti sono stati finanziati e permetteranno di avviare, presso l’Ufficio di Trasferimento Tecnologico dell’Area Ricerca, una serie di attività focalizzate sulla protezione, il trasferimento e la valorizzazione di titoli di proprietà industriale relativi a specifici settori produttivi, aumentando le occasioni di contatto e promozione verso il mondo industriale, nonché attività e iniziative volte a favorire il trasferimento tecnologico.
Il progetto Ca’ Foscari kNowledge TRansfer Manager – CeNTRuM e il progetto Promoting INnovation and Knowledge through patents – PINK, prendono avvio con la pubblicazione di 3 bandi destinati a selezionare 3 assegnisti che, sotto la supervisione del Delegato alla Proprietà intellettuale, autoimprenditorialità e trasferimento tecnologico, Vladi Finotto, collaboreranno all’analisi e alla strutturazione delle attività di potenziamento e capacity building per il trasferimento tecnologico a Ca’ Foscari.
Il requisito di ammissione è il titolo di dottore di ricerca e la scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle 12:00 del 23 marzo 2016  http://www.unive.it/data/12137/
Gli obiettivi del progetto CeNTRuM sono:
-          la diffusione nell’Ateneo di una cultura orientata alla protezione dei risultati della ricerca;
-          l’analisi di best practice italiane e straniere, volta ad approfondire l’organizzazione e gli strumenti in uso presso altri Atenei o realtà non accademiche;
-          l’attivazione di collaborazioni e networking con enti e associazioni del territorio, preposte alla gestione della proprietà intellettuale e al trasferimento tecnologico;
-          il coordinamento delle varie fasi del processo di valorizzazione, dall’individuazione del risultato inventivo, alla valutazione sulle possibilità di protezione e successiva commercializzazione;
-          il supporto ai ricercatori nella richiesta di deposito e agli Organi dell’Ateneo preposti alla valutazione delle richieste di deposito.
Gli obiettivi del progetto PINK sono:
-          Monitorare i risultati suscettibili di brevettazione
-          Definire una strategia di promozione dei brevetti di Ca’ Foscari
-          Predisporre strumenti di supporto
I due progetti si inseriscono all’interno della strategia dell’Ateneo a supporto del trasferimento di conoscenza e di sviluppo dell’innovazione

This entry was posted in Università and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>