Emendamento al collegato alla Legge di Stabilità per sostenere l’economia veneta

Il consiglio regionale ha approvato all’unanimità un emendamento al collegato alle legge di stabilità regionale per il 2017, presentato dall’assessore allo sviluppo economico e al commercio Roberto Marcato a nome della giunta, allo scopo di agevolare e sostenere le imprese venete.

L’emendamento implementa con ulteriori dieci milioni di euro di risorse esclusivamente regionale i due bandi con cui sono state aperte a settembre due linee di finanziamento per complessivi 8 milioni di euro, con fondi POR FESR 2014-2020, destinate da un lato al rilancio degli investimenti nel settore manifatturiero e dell’artigianato di servizi (la dotazione iniziale era di 5 milioni), e dall’altro ad incentivare gli investimenti nel settore del commercio (con una dotazione di 3 milioni).

“L’iniziativa – ha sottolineato l’assessore – ha ottenuto un grandissimo successo e la richiesta ha largamente superato le disponibilità di finanziamenti. Sono arrivate richieste per oltre 77 milioni per il manifatturiero e per circa 23 milioni per il commercio. Per venire incontro alle aspettative delle imprese richiedenti, la giunta regionale con uno sforzo cospicuo è riuscita a reperire questi dieci milioni ricorrendo a fondi di rotazione di Veneto Sviluppo per linee di finanziamento dismesse, in modo da consentire lo scorrimento delle graduatorie e dare un’iniezione di liquidità alle nostre PMI per poter competere nel mercato interno ed in quello internazionale”. L’emendamento attribuisce ulteriori 7 milioni al bando per il manifatturiero e altri 3 milioni a quello per le imprese del commercio.

This entry was posted in Regione del Veneto and tagged , , , , . Bookmark the permalink.