Il master Technology & Design Strategy Innovation, esempio di indisciplinarietà tra Ca’ Foscari e Unipd

Si chiama Master executive di I°livello in Technology & Design Strategy Innovation (TDSI) e la parola d’ordine è: indisciplinarietà. Il master, organizzato in consorzio tra l’Università Ca’ Foscari e l’Università degli Studi di Padova, è basato su un approccio inter e trans-disciplinare, ed intende esplorare l’intero processo d’innovazione strategica a partire dalla generazione di una nuova idea fino alla (re)startup d’impresa.
In concreto significa che oltre alla normale didattica erogata in aula, il percorso formativo prevede anche momenti esperienziali. Il master segue tre filoni principali, quali l’innovazione strategica, le tecnologie innovative e l’human-centered design, ma senza tralasciare altre discipline come la sociologia, la letteratura e la filosofia.

La parola d’ordine di questo master è Antidisciplinarity, cioè le potenzialità d’innovazione che risiedono nei territori ibridi di contatto tra diverse discipline che si trovano al di là della tradizionale suddivisione dei campi del sapere.
Al suo interno, quindi, ci sarà un costante confronto tra psicologi, sociologi, artisti, umanisti, designer, ingegneri, economisti, aziendalisti, imprenditori  e manager di successo, che collaboreranno a creare e trasmettere una visione multiprospettica, originale e sempre in movimento del concetto di innovazione, al fine di mettere a punto strategie per trasformare nuove idee in modelli di business di successo.

Il costo del master è di 6.000 euro, suddivisibili in due rate. Sono però disponibili diverse borse di studio a copertura totale o parziale del contributo di iscrizione.
Gli studenti del corso possono finanziare il proprio percorso formativo attraverso formule agevolate concesse da Istituti di credito convenzionati con L’Ateneo.

This entry was posted in Università and tagged , , , , . Bookmark the permalink.