Dalla Regione 13 milioni di euro per le imprese che innovano

Il Presidente Giorgio Simonetto e l'Ass. Isi Coppola

Nonostante i tagli di bilancio la Regione del Veneto crede nell’innovazione e ha mantenuto il fondo per le imprese in 13 milioni di euro, lo ha detto ieri l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Maria Luisa Coppola nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta presso Veneto Innovazione. “E’ questo, afferma l’Ass. Coppola, un importante messaggio che la Regione vuole dare alle imprese venete che si trovano a dover fronteggiare ogni giorno i problemi connessi alla crisi che, nonostante stia mostrando segni di recessione, continua a condizionare il bilanci aziendali. L’attenzione è focalizzata soprattutto verso la ricerca e l’innovazione sia utilizzando le leggi regionali sia i fondi a disposizione contenuti nel POR, ma anche cercando di attingere ulteriori risorse cooperando con altri enti, come ad esempio le camere di commercio. La Regione del Veneto sta inoltre cercando di semplificar il più possibile le proprie procedure, per far arrivare i contributi alle imprese più velocemente possibile. In questo Veneto Innovazione è braccio operativo della Regione.”

“Non bisogna guardare a Veneto Innovazione, ha aggiunto l’Ass. Coppola, solo come un mero gestore di bandi, ma a un’agenzia che opera a 360° offrendo una miriade di opportunità alle imprese capace di dare risorse, strumenti di lavoro e una copertura istituzionale per i rapporti con l’estero.”

Le opportunità per il 2011 riservate alle aziende sono state illustrate dal Presidente di Veneto Innovazione Giorgio Simonetto, il quale ha evidenziato come l’agenzia regionale non è una semplice cassa per l’erogazione di contributi, ma uno sportello per assistere le imprese anche in mancanza di finanziamenti. “Le aziende qui possono trovare, spiega Giorgio Simonetto, delle opportunità per entrare in nuovi mercati all’estero o per acquisire nuove tecnologie o offrire le proprie conoscenze ad altre aziende. Veneto Innovazione è in grado di indicare quali sono i bandi per l’erogazione di fondi che l’Unione Europea mette a disposizione delle imprese. Sono tantissimi, e per questo serve una selezione mirata per non perdere le opportunità.

Infatti l’agenzia regionale sta sviluppando progetti per portare sistemi di imprese venete in Paesi come ad esempio Israele, dove Veneto Innovazione è citata dalla Farnesina come caso esemplare per la cooperazione, la Cina nella Provincia di Pechino, e il Senegal dove attraverso i fondi della Banca Mondiale Veneto Innovazione svilupperà progetti per le infrastrutture e la logistica, facendo lavorare aziende della regione.

Importante è il traguardo in Canada, dove Veneto Innovazione ha una propria sede, ed è stata invitata come unico mentore per i rapporti del Paese con la Commissione Europea in materia di trasferimento tecnologico.

Un’altra significativa opportunità che Veneto Innovazione offre alle imprese è la possibilità di conoscere gli standard tecnologici dei singoli paesi che permetto l’accesso a quei mercati.

“Anche nel settore dei distretti, ha sottolineato il presidente Giorgio Simonetto, il ruolo di Veneto Innovazione diventa strategico per aggregare le imprese attorno a grandi progetti di sviluppo che comportano anche delle preziose collaborazione di subforniture allargate a più imprese.”

Alla conferenza stampa erano presenti anche il vice presidente di Veneto Innovazione Alessandro Penzo, i dirigenti Enrico Zennaro e Matteo Ametis.

This entry was posted in Bandi regionali, Regione del Veneto and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>