Finanziamenti alle imprese per brevetti, disegni e modelli industriali

Giorgio Simonetto

Il direttore generale di Veneto Innovazione Giorgio Simonetto ha aperto i lavori

Le nuove traiettorie di sviluppo dell’Unione Europea indicano tra gli obiettivi prioritari la crescita e una migliore competitività delle imprese anche attraverso la valorizzazione della Proprietà Industriale ed in particolare dei Brevetti.
A sostegno di questa strategia il Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione generale per la lotta alla contraffazione – UIBM, ha predisposto il “pacchetto innovazione”, articolato in una serie di interventi, coinvolgendo, tra gli altri, Invitalia e Fondazione Valore Italia che gestiscono rispettivamente i bandi Brevetti+ e Disegni+.
Tali azioni e strumenti sono destinati prioritariamente alle micro, piccole e medie imprese e al sistema della ricerca ed hanno l’obiettivo di promuovere, sviluppare e valorizzare una strategia nazionale unitaria sui temi della Proprietà Industriale.
Nell’ambito delle attività della rete Enterprise Europe Network, il 21 ottobre scorso Veneto Innovazione ha organizzato a Mestre un incontro per presentare alle aziende del Veneto i bandi Brevetti+ e Disegni+, gli incentivi per incrementare i depositi di brevetti, disegni e modelli per la loro valorizzazione economica a favore delle aziende.
All’evento gli esperti di Invitalia e Fondazione Valore Italia hanno illustrato nel dettaglio gli incentivi e le modalità di presentazione delle domande. I finanziamenti sono rivolti a micro, piccole e medie imprese operanti su tutto il territorio nazionale.
Il programma Brevetti + si articola in “Premi” per la brevettazione per incrementare il numero di domande di brevetto nazionale e l’estensione di brevetti nazionali all’estero ed “Incentivi per la valorizzazione economica dei brevetti” per potenziare la capacità competitiva delle micro, piccole e medie imprese attraverso la valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.
“Le aziende – ha dichiarato Gianluca Fiorillo di Invitalia – devono mettere in atto strategie di innovazione che sfruttino i brevetti per migliorare la loro posizione competitiva, integrando fattori di produzione, commerciali e organizzativi con elementi di carattere legale e tecnico-scientifico.”.

L'ass. Elena Donazzan ha salutato i presenti

L'assessore regionale al lavoro Elena Donazzan ha salutato i presenti

Il Programma Disegni + si attua attraverso la Misura A con Premi per il deposito nazionale, comunitario ed internazionale di domande di registrazione di disegni e modelli industriali, e la Misura B con incentivi per la valorizzazione economica dei disegni e dei modelli industriali.
La prima misura mira a sensibilizzare le imprese ad utilizzare la registrazione di nuovi disegni dei modelli, come fondamentale strategia di tutela dell’innovazione creata attraverso il design, per ottenere una maggiore competitività sui mercati. La seconda invece sostiene le imprese che intendono qualificare la propria produzione portando sul mercato prodotti innovativi e/o commercializzare i propri titoli di proprietà industriale, per esempio mediante la cessione delle licenze.
“Questo bando – ha spiegato Guido Razzano di Fondazione Valore Italia – intende potenziare la capacità innovativa delle imprese italiane sui mercati nazionale ed internazionali, attraverso la valorizzazione economica dei modelli e disegni industriali e la conseguente tutela dell’innovazione da essi generata.”.

F.M.

This entry was posted in Finanziamenti and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>