L’esperienza di Veneto Innovazione in aiuto alla Bielorussia

Veneto Innovazione è stata scelta come unica agenzia regionale a livello europeo per portare la propria testimonianza ad un convegno organizzato dalla Commissione Europea che si è tenuto a Minsk in Bielorussia il 6 e 7 febbraio sul tema della commercializzazione dei risultati della ricerca e dello sviluppo.
L’incontro ha visto la presenza del commissario europeo della Direzione Generale Allargamento Štefan Füle, del direttore generale di Veneto Innovazione Giorgio Simonetto, insieme alla Scuola Spagnola di Alta Direzione Amministrativa, e all’Ufficio Danese Brevetti e Marchi.
L’evento, organizzato nell’ambito del Programma Europeo Taiex, è stato organizzato per fornire al Governo della Bielorussia tutte le informazioni in termini di idee, legislazione, strutture, buone pratiche ed esempi, per armonizzare la giurisprudenza esistente in Bielorussia in tema di innovazione e ricerca con la normativa europea vigente.
L’iniziativa è indirizzato ai Paesi Candidati (Turchia, Croazia e FYRoM), ai Paesi dell’Area Balcanica, nonché alla Russia e ai Paesi rientranti nella Politica Europea di Vicinato. Obiettivo del programma è quello di facilitare l’avvicinamento, applicazione e rafforzamento alla legislazione comunitaria. Mediante tale strumento la Commissione offre alla Pubblica Amministrazione dei Paesi in questione corsi di formazione ed analoghe iniziative di breve durata, avvalendosi in prevalenza delle competenze di funzionari provenienti dalla Pubblica Amministrazione dei Paesi membri.
Veneto Innovazione, tramite il direttore Giorgio Simonetto, è stata chiamata per portare la propria esperienza in quanto esperta di strategie regionali per l’innovazione e per l’uso dei distretti basati sulla ricerca come stimolo per lo sviluppo economico.
Durante l’incontro, gli esperti bielorussi di innovazione – Alexander Uspenskiy direttore Centro per il Trasferimento Tecnologico della Repubblica Bielorussa e Evgeniy Sesitsky Responsabile del Centro Nazionale Bielorusso per la Protezione della Proprietà Intellettuale – hanno evidenziato la necessità di implementare in Bielorussia delle politiche a favore delle piccole e medie imprese per la tutela dei diritti di proprietà intellettuale e brevettuale. L’incontro ha offerto anche l’opportunità per confrontare le politiche statunitensi con quelle europee nella promozione delle migliori idee e dei trasferimenti di tecnologia. Sebbene anche in Bielorussia le banche hanno una scarsa sensibilità nel finanziare la ricerca e l’innovazione che nascono all’interno delle imprese, al tempo stesso è stato presentato un albo nazionale per la registrazione dei brevetti e dei diritti per la proprietà intellettuale.
All’intervento di Giorgio Simonetto è seguita la relazione di Ramón Noguera Hancock della Scuola Superiore Spagnola di Alta Direzione e Amministrazione che ha illustrato la situazione dei parchi scientifici e tecnologici spagnoli e i forti legami con i parchi degli altri paesi. L’intervento di Noguera Hancock ha ripreso molti dei concetti già espressi da Gorgio Simonetto nel campo dei distretti e delle reti d’impresa, dando così di fatto un’immagine coesa a livello europeo.
Il convegno è terminato con la testimonianza di Anne Jensen e Rikke Louise Vinther dell’Ufficio Danese Brevetti e Marchi che hanno illustrato il funzionamento della loro struttura e la normativa vigente danese nel campo della proprietà intellettuale e industriale.
Questo convegno è stato molto importante perché ha dimostrato ai partecipanti come i paesi dell’Unione Europea lavorano e funzionano per creare e tutelare l’innovazione. Il passo successivo sarà l’avvio di forti collaborazioni per poter sviluppare e omologare le norme della Bielorussia in campo di distretti, ricerca, trasferimento tecnologico e brevetti con la normativa europea vigente.
F.M.

This entry was posted in Cooperazione and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>